Finché la barca va…

Quando parliamo di viaggi, vacanze, mare, beh! Chi di noi non pensa ad un bel tour su un magnifico yacht? E se poi lo yacht fosse di quelli incredibilmente grandi e direi quasi da fiaba? E allora si tratterebbe di Britannia, lo yacht dei reali ormeggiato oggi ad Edinburgh in Scozia, presso l’Ocean Terminal nel quartiere portuale di Leith. Attraverso il grande centro commerciale si può infatti accedere allo storico yacht, dismesso sette anni fa e diventato oggi una attrazione turistica. Un tour guidato con cuffie permette di visitare i quattro piani di cui si compone il panfilo, immergendosi nella vita dei reali con tutto il fascino che essa emana. Si inizia con la Cabina di Comando e a seguire, la Suite dell’Ammiraglio e il garage che conserva una splendida Roll Royce. Quindi si arriva alla parte più intima dell’imbarcazione ovvero il Salotto della Regina a prua, zona privilegiata da Elisabetta II  e dove la stessa trascorreva gran parte delle sue giornate a bordo. La cosa che colpisce è lo stile informale dell’arredamento, sembrerebbe infatti che la regina avesse volutamente riprodotto un clima più domestico, senza fronzoli reali, come ad indicare un posto familiare che indicasse “casa”. Ad accentuare questo clima familiare, si trovano ancora tutte le foto incorniciate, in cui per la prima volta non si vede la regina e il principe Carlo, ma si vede una madre con un figlio, dei fratelli e delle sorelle, foto cioè non destinate al pubblico ma ad uso privato, in cui traspare tutta l’umanità dei reali.  Il tour continua con le stanze da letto della regina, del marito Philip e la stanza da letto dove Carlo e Diana trascorsero la prima notte di nozze, la cui particolarità è proprio quella di avere un letto matrimoniale (unico in tutto il panfilo!). Si arriva dunque alla Sala da Pranzo della Regina con una enorme tavola imbandita così come ai tempi in cui veniva utilizzata e, ricca di doni preziosi provenienti da tutte le parti del mondo con i quali gli ospiti della regina la omaggiavano. Accanto si estende un gradevole salotto dove ci si intratteneva dopo i pasti. Dopo questo tuffo negli appartamenti dei reali, si accede agli Alloggi degli Ufficiali, che oltre alle loro camere da letto, godevano di una propria sala da pranzo ed un pub molto accogliente dove trascorrere le loro serate. Si conclude con gli Alloggi dell’Equipaggio al piano inferiore, l’ufficio postale, la sala operatoria con infermeria, simbolo estremo del lusso dell’imbarcazione e la lavanderia. Per ultimo si accede alla Camera dei Motori, grande cabina di regìa da dove si manovrava tutto lo yacht e che, solennemente, si apre agli occhi dei visitatori con i suoi macchinari degli anni cinquanta che hanno funzionato e lavorato onorabilmente fino a sette anni fa. All’esterno si trova parcheggiata la barca con la quale ci si avvicinava alla costa. Se vi trovate ad Edinburgh quindi, vi consiglio di non perdervi questo coinvolgente viaggio nel mondo affascinante del “Royal Yacht Britannia”!

Sedia dell’Ammiraglio – Cabina di Comando
Foto di famiglia
Sala da Pranzo della Regina
Sala Operatoria
Camera dei motori
A prua
fb-share-icon0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *